Organizzazione industriale e Management

Linee di ricerca:

  • Economia delle industrie a rete
  • Competizione, regolamentazione, politica Industriale
  • Mechanism Design e aste
  • Studi di settore: telecomunicazioni, trasporti, Utilities, servizi
  • Sistemi di controllo di gestione
  • Operations Management

Membri:
Alessandro Avenali, Domenico Laise, Claudio Leporelli (leader), Giorgio Matteucci, Alberto Nastasi,  Pierfrancesco Reverberi.

Dottorandi:
Tiziana D’Alfonso, Anna D’Annunzio.

L’attività di ricerca può essere principalmente ricondotta alle tematiche tipiche dell’economia Industriale, con particolare enfasi sugli aspetti regolamentari e competitivi delle industrie a rete. I principali risultati ottenuti riguardano le seguenti aree.

Regolamentazione e competizione nell’industria delle telecomunicazioni
Vengono studiati gli effetti della regolamentazione della tariffazione dell’accesso in un contesto in cui lo sviluppo di infrastrutture richiede sia tempo che la costituzione di una base di clienti. Si sviluppano modelli dinamici che verificano le condizioni in cui il paradigma regolamentare del “ladder of investment
” promuove sia la concorrenza che investimenti infrastrutturali efficienti. In questo contesto è stata analizzata la credibilità di schemi multiperiodali di tariffazione regolata dell’accesso.

Regolamentazione e competizione nell’industria farmaceutica
Si analizzano gli effetti che diversi regimi di esaurimento dei diritti di proprietà intellettuale hanno sugli investimenti in R&S. L’esistenza di differenziali di prezzo tra paesi dell’UE stimola l’arbitraggio internazionale da parte delle imprese di distribuzione. I produttori reagiscono adottando forme di discriminazione di prezzo e/o non basate sul prezzo. I risultati ottenuti attenuano le convinzioni diffuse in letteratura riguardo gli effetti negativi sul welfare
legati all’arbitraggio.

Mechanism Design e Aste
Le aste combinatorie vengono utilizzate per analizzare e descrivere lo scambio di risorse scarse; la loro applicazione consente di incrementare l’efficienza del mercato specialmente in presenza di complementarità e/o sostituibilità tra i prodotti scambiati. Si mostra come l’applicazione della regola di Vickrey-Clarke-Groves permetta di misurare gli effetti che il processo di formazione di una generica coalizione di partecipanti può avere sulla performance dell’asta.

Supply chain management
Si analizza il ruolo dello scambio di dati tra sistemi informativi all’interno dei processi B2B. Si ipotizza che i dati vengano scambiati sotto opportuni livelli di qualità e prezzi. Viene inoltre definito un algoritmo di intermediazione che minimizza i costi complessivi dello scambio in presenza di vincoli sulla qualità dei dati.

Sistemi di controllo di gestione multicriteriali
Si illustrano le applicazioni dell’analisi multicriteriale, basata sul concetto di outranking
, ai sistemi di controllo manageriali multidimensionali (Balanced Scorecard). Vengono descritti casi e problemi in cui questo approccio risulta particolarmente appropriato.

La ricerca futura si concentrerà sulle interazioni tra competizione, regolamentazione e investimenti nelle reti di accesso di nuova generazione (NGAN). La regolamentazione influenza le scelte di investimento degli operatori. Inoltre le scelte tecnologiche e il loro effetto sulle possibilità di differenziazione di prodotto danno vita a differenti scenari competitivi. In questo contesto si analizzeranno:
i) l’effetto di diverse strutture verticali sugli incentivi ad investire nelle NGAN, in particolare si analizza l’impatto dell’imposizione di rimedi strutturali quali la separazione verticale dell’incumbent;
ii) l’impatto che l’uso di offerte congiunte (bundling
) di servizi in cui un incumbent è monopolista e servizi complementari offerti in regime concorrenziale ha nell’accrescere il potere di mercato dell’incumbent. Si valutano i benefici che l’applicazione di test di prezzo che identifichino l’uso anticompetitivo del bundling potrebbe generare sul welfare rispetto a scenari alternativi in cui il bundling è (non è) vietato;
iii) lo sviluppo di diversi modelli di cooperazione tra pubblico e privato nel finanziamento degli investimenti nelle NGAN.

Progetti:
INTERAGRO - Metodi e strumenti per la supply chain INTEgRata nell’AGRO alimentare
Dicembre 2005 – Dicembre 2009  -  MIUR FISR.

ISBUL - Infrastrutture e Servizi a Banda Larga e Ultra Larga
Gennaio 2009 – Giugno 2010 -  AGCOM - Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni.

COLLECTIVE - Emerging communities for collective innovation: ICT Operational tool and supporting methodologies for SME Associations
Gennaio 2010 – Gennaio 2013  -  EU FP7


(future) link to web page