Sistemi dependable e ad alte prestazioni

Linee di ricerca:

  • Piattaforme di calcolo parallele e distribuite
  • Architetture multi-tier
  • Sistemi transazionali
  • Virtualizzazione e cloud-computing
  • Modelli per la performability



Membri:
Bruno Ciciani, Francesco Quaglia.

Dottorandi:
Pierangelo Di Sanzo, Roberto Palmieri, Roberto Vitali.

Post Doc:
Paolo Romano, Andrea Santoro.

Il gruppo di ricerca "High Performance and Dependable Computing System" ha interessi nel contesto di applicazioni e piattaforme orientate al calcolo ed ai servizi, i quali spaziano dalla teoria alla costruzione di modelli, alla progettazione e all'implementazione. I risultati più significativi già raggiunti riguardano:
(i) la definizione di framework e protocolli per l'affidabilità di infrastrutture di larga scala, con particolare attenzione a contesti basati su manipolazione dei dati effettuata tramite transazioni atomiche distribuite;
(ii) la progettazione e l'implementazione di piattaforme per il calcolo ad alte prestazioni, con particolare attenzione alle piattaforme per la simulazione ad eventi discreti basate sia su stack di protocolli proprietari che standardizzati;
(iii) la definizione e validazione di accurati modelli di prestazioni ed affidabilità per componenti "core" e sottosistemi alla base delle piattaforme precedentemente menzionate.

Un elemento caratterizzante della ricerca risulta essere la forte sinergia tra studi teorici e tecniche di progettazione/sviluppo. Questa si estrinseca in un intreccio di teoria e pratica espresso tramite un'accurata valutazione dell'attuabilità dei risultati di ricerca in contesti ed ambienti applicativi reali. Questi ultimi spaziano a loro volta dal contesto delle tecnologie correnti a quello delle tecnologie emergenti, legate ai trend di sviluppo più rilevanti. Come risultato concreto degli sforzi di ricerca, e come indicazione dell'efficacia del suddetto approccio, sono stati anche realizzati vari pacchetti software "open source" disponibili in rete.

Ulteriori sfide di ricerca possono facilmente essere individuate per quel che concerne problematiche di "Quality-of-Service (QoS)" e approcci per la costruzione di sistemi autonomici che siano in grado di esprimere proprietà di natura "self*" tese ad assicurare, garantire e/o raggiungere predeterminati livelli di prestazioni e di affidabilità.
Il contenitore che ospiterà e identificherà i confini delle suddette sfide sarà definito sulla base delle caratteristiche di sistemi tradizionali e di sistemi derivanti da paradigmi di nuova generazione, caratterizzati dall'uso sistematico di approcci per la virtualizzazione delle risorse, quali il "cloud computing".
Inoltre, tra le attività di ricerca intendiamo includere lo studio di modelli e paradigmi di programmazione innovativi, quali la programmazione concorrente basata su (a) aggiornamenti dei dati effettuati tramite l'approccio "software transactional memory" e su (b) tecniche trasparenti e automatizzate per il supporto a schemi di "reverse computing", da utilizzare come strumento per il mantenimento della causalità e della sincronizzazione. Quest'ultimo aspetto andrà a complementare in modo naturale il vasto scenario di risultati già ottenuti nell'ambito delle tecniche di "log/restore" (sia su memoria stabile che volatile) e alla base di soluzioni proposte per la tolleranza dei guasti e per la sincronizzazione ottimistica.

 


Progetti:

ARISTOS: Autonomic ReplicatIon of Software TransactiOnal memorieS
Gennaio 2010 - Dicembre 2012 - PTDC Portugal/Italy Bilateral Project

INSYEME: INtegrates SYstem for EMErgencies
Novembre 2007 - Ottobre 2010 - MIUR FIRB

WEBMINDS: Wide ScalE Broadband MIddleware for Network Distributed Services
Novembre 2002 - Ottobre 2006 Services MIUR - FIRB

PERF: Performance Evaluation of Complex Systems: Techniques, Methodologies and Tools
Novembre 2002 - Ottobre 2006 Services MIUR - FIRB


link to web page