Sistemi distribuiti

Linee di ricerca:


  • domotica ed edifici intelligenti
  • peer to peer
  • private and public clouds
  • sistemi basati su eventi
  • interoperabilità tra sistemi distribuiti complessi


Membri:
Roberto Beraldi, Roberto Baldoni (leader), Bruno Ciciani, Francesco Quaglia, Leonardo Querzoni.

Dottorandi:
Silvia Bonomi, Adriano Cerocchi, Luca Montanari, Marco Platania, Hani Qusa.

Post Doc:
Giorgia Lodi, Sirio Scipioni.

Il gruppo di sistemi distribuiti ha costruito, negli ultimi dieci anni, una solida reputazione di livello internazionale nell'ambito di teoria e pratica delle seguenti discipline: sistemi distribuiti, pervasivi e peer to peer, piattaforme middleware e infrastrutture informative. In questi ambiti sono stati instaurati col tempo forti legami con altri gruppi di ricerca di fama mondiale. Sempre nell'ultima decade il gruppo ha sviluppato svariate teorie e sperimentazioni pratiche pienamente accettate e condivise dalla comunità scientifica internazionale, tra queste citiamo il checkpointing, la teoria dell'ordinamento causale, la replicazione nei sistemi distribuiti, gli interceptor, i group toolkit e i sistemi di publish and subscribe.

Il gruppo di ricerca in sistemi distribuiti ha partecipato e coordinato importanti progetti di ricerca della comunità europea a riguardo dell'e-Government e della sicurezza e dell'affidabilità dei sistemi a larga scala, inclusa la difesa dei sistemi finanziari. Oltre alla collaborazione con la comunità europea non sono stati trascurati i rapporti la pubblica amministrazione e con le più importanti aziende italiane dell'ICT al fine di incentivare il trasferimento diretto delle innovazioni tecnologiche dalla ricerca alla pratica industriale.

Le nostre attività sono incentrate in due laboratori: il MIDLAB (middleware laboratory) e il Joint-Lab per la ricerca sulla sicurezza.

MIDLAB ha come primo interesse la ricerca riguardante i sistemi distribuiti di larga e larghissima scala al fine di ridurre il gap corrente tra gli ultimi risultati di ricerca e le tecnologie correnti. In particolare i principali obiettivi del laboratorio consistono nella progettazione e l'analisi di nuove piattaforme middleware in grado di accrescere l'affidabilità dello scambio di informazioni rispettando canoni di consistenza, robustezza, predicibilità e sicurezza.

Il JointLab per la ricerca sulla sicurezza è maggiormente legato all'innovazione. Scopo del laboratorio è formare ricercatori presso l'Università con skill professionali votati a sistemi di sicurezza in grado di agire in ambienti critici. Il team include esperti in hardware design, networking, sicurezza software e sviluppo di applicazioni.

Oltre ai filoni di ricerca finora elencati, il gruppo sta pianificando di espandersi su altre tre importanti tematiche: (i) lo sviluppo ed il consolidamento di una teoria a riguardo dei sistemi distribuiti dinamici, (ii) lo sviluppo di tecniche di elaborazione di massa di eventi/dati e (iii) il progetto e sviluppo di middleware per domotica e palazzi intelligenti. Entrambi gli aspetti stanno osservando un rapido crescendo di interesse con l'avvento di classi di nuove tecnologie e realtà applicative come aree federate, network wireless ad-hoc, ambienti intelligenti, supercomputing su larga scala e sistemi dinamici per la condivisione delle risorse. Lo sviluppo e il consolidamento delle teorie proposte è sempre affiancato da progetti pratici che ne validano l'utilità, tra questi citiamo Sofia ed SM4All (ambienti domotici intelligenti), e CoMiFin (cooperazioni finanziarie sicure).

Il gruppo di ricerca in sistemi distribuiti parteciperà all'expo mondiale di Shangai con due prototipi sviluppati insieme al gruppo di ricerca sui Multi-Agenti e Multi-Robot e al gruppo di ricerca di basi di dati orientate ai servizi. il gruppo è anche organizzatore di DISC 2011 e del Master per l'inteoperabilità nella Pubblica Amministrazione e nelle Imprese.

Progetti:
RESIST Resilience for Survivability
Gennaio 2006 - Aprile 2009 EU - NoE

SEMANTICGOV Providing Integrated Public Services to Citizens at the National and Pan-European level with the use of Emerging SemanticWeb Technologies
Gennaio 2006 - Aprile 2009 EU - Strep

SM4ALL Middleware Platform for Pervasive and Immersive Environments For-ALL
Settembre 2008 - Agosto 2011 EU - Strep

SOFIA Smart Objects For Intelligent Applications
Gennaio 2009 - Dicembre 2011 EU - IP-ARTEMIS

COMIFIN Communication Middleware for monitoring financial critical infrastructure EU STREP
Settembre 2009 - Marzo 2011 - EU Strep

EG4M eGovernment for Mediterranean Countries
Gennaio 2006 - Maggio 2009 MIUR - FIRB

Progetto FIRB Italia Israele, Sapienza- Technion Haifa
Luglio 2006 - Luglio 2009 - MIUR - FIRB

DOTS-LCCI - Reliable Middleware systems for Critical Infrastructures based on off-the-shelf components
Marzo 2010 - Marzo 2012 - PRIN MIUR

BLEND: Blending Technologies for Ubiquitous Real-Time Data Access
Giugno 2010 - Giugno 2012 - EUREKA Project

ring p2p -- Peer to Peer Telephony
Gennaio 2009 - Gennaio 2010 - Telecom Italia Spa TiLab

GreenerBuilding - An Ubiquitous Embedded Systems Framework for Energyaware Buildings unsing activity and context knowledge
September 2010 - August 2013 - EU strep

DOMUS NOVA - Un ambiente Dommotico evoluto per il monitoraggio locale e remoto dello stato di salute delle persone delle persone a rischio e/o anziane
Settembre 2010 - Agosto 2013 - Progetto Regionale

Progetti gestiti dal CINI:
(Consorzio Interuniversitario Nazionale di Informatica)

Iniziativa Software (i) -- Data Distribution in dynamic distributed Systems

Gennaio 2007 - Dicembre 2009 - CINI-FINMECCANICA

Iniziativa Software (ii) -- Identification of critical pattern for failure detection in complex distributed systems
Gennaio 2010 - Dicembre 2012 - CINI-FINMECCANICA


 

(future) link to web page